Auto GPL o Metano? Perché scegliere l’una o l’altra

Cosa considerare quando si deve decidere

Come è ormai tristemente noto, il mantenimento di una autovettura è diventato una sorta di lusso. Non solo le tasse e le necessità assicurative che gravano sul mezzo, ma anche il costo sempre più proibitivo del carburante rappresentano un vero e proprio salasso per i bilanci domestici. Così tanto, da aver fatto perdere al mezzo la caratteristica di anelito alla libertà che ne caratterizzò il boom degli anni '60 e seguenti. Considerato il livello di prezzo su cui continuano a viaggiare la benzina e il diesel, la scelta giusta per risparmiare non può che essere limitata ad auto GPL e metano. Quali sono i motivi che possono spingere a preferire l'una all'altra?

Costi

Auto GPL o metano? Se entrambe le scelte comportano vantaggi abbastanza evidenti nei confronti dei carburanti tradizionali, a partire dalla ecosostenibilità, anche tra di loro esistono comunque differenze che andrebbero valutate al momento della scelta. A partire proprio dal prezzo che occorre versare alla concessionaria per potersi assicurare uno di questi veicoli. Va infatti ricordato come una vettura dotata di impianto a GPL comporti un costo più elevato rispetto alle dirette concorrenti. Questo va quindi messo senz'altro nel conto prima di optare per un suo acquisto.

Manutenzione

L'auto GPL ha un difetto molto evidente nella necessità di manutenzione. Questo scatta inesorabile ogni 30mila chilometri o poco più, costringendo ad esborsi nell'ordine delle centinaia di euro. Un difetto, condiviso però da quella a metano. Qui si aggiunge anche il consumo molto elevato di carburante, nell'ordine di un 25% in più rispetto alla benzina. Un neo temperato comunque dal costo meno pesante, attestato alla metà circa del diretto concorrente. Occorre poi ricordare che le bombole di stoccaggio del GPL necessitano di essere cambiate dopo circa un decennio. Questo è il doppio in termini di durata rispetto al metano. Va poi considerato che le auto, sia GPL che metano, hanno un difetto che non piace ai guidatori sportivi, ovvero la mancanza di brillantezza in termini di risposta.

Considerato quanto ricordato sin qui, sembra abbastanza logico dedurre che la vera differenza in termini di convenienza tra auto GPL e quella alimentata a metano sta soprattutto nelle reali esigenze del guidatore e nel numero di chilometri percorsi durante l'anno. Più sono i chilometri percorsi, più conviene il metano, con uno spartiacque posto a 30mila chilometri annui, ovvero la soglia dalla quale inizia la convenienza di questo carburante.

title

Sei pronto per la tua prossima auto?

Richiedi subito un preventivo gratuito!

Richiedi subito un preventivo!



Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy


Torna alla home